"Sino ad oggi i metodi utilizzati per la diagnosi e la terapia di neuro degenerazioni sono cartacee e/o tattili.
VESPA propone l'uso della realtà virtuale. Cosa cambia?" Risponde il coordinatore, Ing. Marco Pappalardo.

.
REALTÀ VIRTUALE PER LA VALUTAZIONE E LA RIABILITAZIONE DELLE FUNZIONI COGNITIVE: LA CURA DEL GIOCO
Stimolare l'attenzione e le proprie abilità motorie, soprattutto nella fase iniziale di Alzheimer e demenza, giocando nella realtà virtuale, un ambiente ricreato dove il paziente si muove ed interagisce con oggetti a lui familiari.
Prof. Claudio BABILONI - Dott.ssa Roberta LIZIO
Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia dell'Università di Roma "Sapienza"
REALTÀ VIRTUALE: UN MEDIUM ESPERIENZIALE
Esperienze in realtà virtuale a sostegno della riabilitazione motoria e cognitiva: uno spazio tridimensionale dove percezione e interattività si fondono con la conoscenza degli oggetti dell’ambiente.
Dott.ssa Simonetta PANERAI - IRCCS Oasi Maria SS. Onlus di Troina
Ing. Marco PAPPALARDO - Software Engineering Italia S.r.l.
OPERATIVITÀ DEL SISTEMA VESPA SULLA PIATTAFORMA DI CALCOLO DISTRIBUITO
Una “cloud” basata su standard internazionali “open”. In fase d’installazione e test presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania l’infrastruttura di calcolo e storage a servizio delle applicazioni del Progetto VESPA.
Prof. Roberto BARBERA - Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Catania
MEDICINA HI-TECH TRA RICERCA E "GIOIELLINI" AD ALTA TECNOLOGIA
Riconoscimento vocale e dispositivi sensibili al movimento del corpo per produrre sollecitazioni multisensoriali.
Dott. Giovanni MARLETTA - KOREC S.r.l.
LA CAPACITÀ DI FARE IMPRESA NELLA RICERCA TECNOLOGICA
Un connubio fra mondo della ricerca e aziende specializzate nel settore ICT per decretare e consolidare il successo di una realtà produttiva.
Dott.ssa Marina SAMAROTTO - XENIA S.r.l.
L’ALZHEIMER E LA TECNOLOGIA “FACILE” CHE AIUTA
Il progetto VESPA sviluppa nuove tecnologie per il trattamento non farmacologico e per il miglioramento della qualità della vita del malato di Alzheimer e del suo caregiver
Prof. Claudio BABILONI - Dott.ssa Susanna CORDONE, Ph.D
Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia dell'Università di Roma "Sapienza"
LA RIABILITAZIONE SI FA NELLA REALTÀ VIRTUALE
La prima camera virtuale ad immersione totale che utilizza il metodo VESPA in un ospedale siciliano. L’IRCCS associazione Oasi Maria SS. Onlus: fiore all’occhiello per la Sicilia
Dott. Raffaele FERRI - IRCCS Oasi Maria SS. Onlus di Troina