VESPA 2.0, fase finale

News

VESPA 2.0, fase finale

Si avvicina con successo alla fase finale il progetto “VESPA 2.0 – Virtual Environment for a Superior neuro-PsychiAtry, Second Generation”, N.08CT6201000236, CUP G69J18001030007, finanziato dal P.O. FESR SICILIA 2014/2020.

Obiettivo Tematico 1 – Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Innovazione,

Obiettivo specifico 1.1 – Incremento dell’attività di innovazione delle imprese.

Azione 1.1.5 – Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala. Rappresenta l’evoluzione dell’attività di promozione della salute ed utilizzo di soluzioni innovative per il benessere psico-fisico dei pazienti in condizione di maggiore vulnerabilità e neuro-fragilità realizzate nell’ambito del progetto VESPA.

Il punto forte di VESPA è stato, sin dal principio, lo sviluppo e la validazione, in laboratorio, di un sofisticato sistema di VR (Realtà Virtuale) 3D ad alta immersione, funzionale alla valutazione quantitativa ed alla riabilitazione delle funzioni cognitivo-motorie in pazienti affetti da Disabilità Intellettiva (ID), Disturbo della Comunicazione (CD) o Malattia di Alzheimer (AD).

A partire da questo progetto, con VESPA 2.0 si è proceduto ad implementare ulteriormente il sistema, attraverso la realizzazione di una ulteriore evoluzione al 5D. Oltre questo, VESPA 2.0 amplia ad ulteriori patologie e convalida il Sistema VESPA in Realtà Virtuale ad alta immersione per la valutazione diagnostica e la terapia riabilitativa indirizzate alle funzioni cognitivo-motorie di pazienti affetti da deficit cognitivi caratterizzati da diversa eziopatogenesi.